PRESIDIO DI PACE

VocidiDONNE organizza e invita

 

428424958_408573548230021_7196817615694713936_n

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati

CAFFE’ LETTERARIO “Noi, afghane”

VocidiDONNE organizza

e invita

info-mariani

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati

FLASH MOB CONTRO LA TRATTA

VocidiDONNE organizza e invita

locandina-flash-tratta

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati

DOSSIER AFGHANISTA

VocidiDONNE organizza

e invita

“Parole segrete. 
La resistenza clandestina delle donne afghane”

con

CRISTIANA CELLA

info-cella

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati

DONNE IN CAMMINO PER LA PACE

Partecipiamo e invitiamo.

donne-per-la-pace

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati

LUMINOSA

VocidiDONNE organizza, partecipa

ed invita

710a8342-c49c-4e55-96ff-bb0e9c5ab78f

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati

GIORNATA DELLA MEMORIA

VocidiDONNE organizza, partecipa ed invita.

ENTRATA LIBERA

GM Biella Città Studi.indd

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati

CAFFE’ LETTERARIO GENNAIO

VocidiDONNE invita

locandina-tina-turner

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati

INAUGURAZIONE MOSTRA

VocidiDONNE invita

info-mostra

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati

MOSTRA – #STRADEPARALLELE

419384090_703553598552174_7598733383400369180_n
Venerdì 19 gennaio
verrà inaugurata la mostra
#StradeParallele. Shamsia HassaniStreet Art Afghana
presso lo spazio Cultura
della Fondazione Cassa di Risparmio di Via Garibaldi, Biella
Un’opportunità interessante per approfondire
temi di grande attualità e particolari forme d’arte
come la street art e la public art.
Nata in Iran da genitori afghani fuggiti dalla guerra civile,
sfidando i pericoli di una città in stato d’assedio e il rischio di essere donna,
Shamsia Hassani è la prima afghana a dedicarsi alla street art.
I suoi non sono graffiti qualsiasi:
in primo luogo, perché rompono l’approccio iconoclasta dell’arte islamica e,
in secondo luogo, perché i suoi soggetti sono donne.
Donne avvolte nel chador, in pose leggiadre come antiche
Dee Madri della civiltà sogdiana, con strumenti musicali o,
semplicemente, immerse nei loro pensieri.
Orari di apertura:
lunedì-venerdì 10.30-12.30 / 16.00-17.30
sabato e domenica 16.00-19.00
Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati